La Guardia costiera americana sfida i pescherecci di Pechino (e turba un po’ di Paesi)

Si chiama «IUU» l’ultimo fronte della sfida di contenimento lanciata dagli Stati Uniti alla Cina. La sigla sta per «illegal, unregulated, unreported» e si riferisce alla pesca illegale, non dichiarata e non regolamentata: un fenomeno che coinvolge molti Paesi, razzia almeno 23 miliardi di dollari di pesce all’anno e minaccia di spazzare via l’ecosistema marino. Vedi Articolo

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *