Puglia, pesce non tracciabile e violazione alle norme igieniche: sequestrati 2mila ricci e 9 tonnellate di pescato.

Puglia, pesce non tracciabile e violazione alle norme igieniche: sequestrati 2mila ricci e 9 tonnellate di pescato.

Un’intensa e capillare attività di controllo in materia di pesca è stata condotta nei giorni scorsi dagli uomini della Guardia Costiera di tutte le Capitanerie di porto della Puglia, coordinati dal 6° Centro di Controllo Area Pesca della Direzione Marittima di Bari, a seguito della quale sono state sequestrate 9 tonnellate complessive di prodotto ittico e comminate sanzioni per un ammontare totale pari a 71mila euro. Vedi la Notizia