Scatta fermo pesca su Tirreno e Ionio per 30 giorni, riprende l’attività nell’Adriatico

Stop al pesce fresco a tavola per l’avvio del fermo pesca dal 7 settembre che porta al blocco per 30 giorni consecutivi delle attività della flotta italiana dallo Ionio al Tirreno, nel tratto di costa che va da Brindisi a Napoli e che comprende Puglia, Basilicata, Calabria e Campania, andando ad aggiungersi al divieto già attivo nel tratto da San Benedetto del Tronto a Termoli, dove si tornerà a mare il 15 settembre. Vedi Articolo

 

Esteso il fermo pesca: «Niente prodotti freschi, rischio pesce dall’estero»

E ora, fino a settembre, niente pesce marchigiano. Scatta da domani, lunedì 17 agosto, il fermo pesca per San Benedetto e Porto San Giorgio (e fino a Termoli) dopo che le marinerie del nord erano già state stoppate dal fermo biologico lo scorso 31 luglio. Fano, Ancona e Civitanova riprenderanno il mare il 6 settembre. Vedi Articolo